Il Grande Nilo: alla scoperta dell’Egitto!

Il grande Nilo: il fiume sacro agli antichi egizi è strettamente legato allo sviluppo della loro ricchissima civiltà egiziana. 6.853 km nel cuore dell’Africa, attraverso il luoghi più belli dell’antica cultura dei faraoni. Una crociera sul Nilo, non è soltanto un classico della letteratura gialla, grazie al celebre romanzo di Agata Christie, ma un viaggio affascinante attraverso la storia. The World is Mine vi porta alla scoperta di una delle più emozionanti crociere del mondo…


Il corso del Nilo, nell’area egiziana, vede la presenza di 6 gruppi di cateratte, strategiche per la navigabilità del fiume stesso. La prima si trova ad Assuan, mentre la sesta si incontra a Sabaloka (appena a nord di Khartum) e dopo la quale il fiume forma una grande ansa ripiegando verso sudovest, prima di ritornare a scorrere  verso nord.  E’ bene ricordare, che il Nilo ttraversa il confine fra Sudan ed Egitto. Nella zona desertica dell’alto Egitto il fiume forma un’oasi fluviale larga dai 5 ai 20 km utilizzabile per la coltivazione.  A nord del Cairo, il Nilo si divide in due rami che confluiscono nel Mediterraneo: il Ramo di Rosetta a ovest e il Ramo dell’albero giallo a est, che danno vita così a un Delta che si estende su ben 24.000 km² di superficie. Niente male, per un pezzo di storia!


Cosa vedere durante una crociera sul Nilo? Beh, c’è soltanto l’imbarazzo della scelta! A partire dall’imperdibile Museo Egizio del Cairo con le sue meravigliosi collezioni di arte, il tesoro della tomba di Tutankamon e la sala dedicata ai meravigliosi gioielli-talismani. Sempre al Cairo, è da non perdere la visita presso l’altopiano di Giza e il tour alla necropoli che si estende ai piedi dell’enigmatica Sfinge. Qui si può ammirare la piramide di Cheope, e quelle di Chefren e Micerino.