Ultime notizie dal mondo dei viaggi e del Turismo, Consigli utili, normative, avvisi particolari

Italiano | English

Nominativo: 

Email:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*     Si No

 

 

New York: vertigini e danza

 

Voglia di toccare il cielo con un dito? 

Mollate tutto e regalatevi un viaggio a New York, per provare l’ebbrezza di dominare la Grande Mela dall’alto, dove il sogno americano comincia fra grattacieli e nuvole sulla metropoli che non s’arresta mai. La Regina Americana, la meta famosa al mondo per il suo skyline, la scintillante Manhattan, priva delle mitiche Torri Gemelle, ma ancora inimitabile, dove si può brindare sotto un cielo di stelle e luci scintillanti della frizzante metropoli.
Il grattacielo più alto è naturalmente l’Empire State Building, costruito negli anni ’30 e immortalato da film, serie tv e famosissime immagini in bianco e nero, al tempo in cui veniva completato e gli operai si sporgevano dalle sue travi, senza paura del vuoti. Salire sul suo osservatorio all’86° piano è un must, ma come alternativa la vista più bella è forse quella dalla Torre del Rockefeller Center.Già il nome la dice lunga: si chiama Top of the Rock, con una vista a 850 piedi, pari a 259 metri sopra la città, da cui si può ammirare una vista unica che si apre sul grande spazio verde delCentral Park, i grattacieli della Lower Manhattan e con annesso lo stesso dell'Empire State Building.

L'edificio è un capolavoro dell’art decò, opera di un team di architetti guidati da Raymond Hood e nel 1985 la New York City Landmarks Preservation Commission ha dichiarato l’intero Rockfeller Center come monumento nazionale, definendolo il cuore della città, nell’area del Theater Discrict. Il biglietto per salire al 67esimo piano costa 25$, meno di 20 euro. Durante il tragitto ad alta velocità viene proiettato sul tetto dell’ascensore un video con la storia del Top of the Rock. Ma non si può non approfittare del biglietto Sun and Stars, che permette di fare il tour due volte nello stesso giorno, quando la città è illuminata dalla luce naturale del sole e poi ancora dopo il tramonto quando si accendono le luci e i palazzi brillano proprio come nelle famose pellicole cinematografiche e l’atmosfera diventa unica (tutti i giorni dell'anno è aperto dalle 8.30 alle 24, ma l’ultimo ascensore parte alle 23). Non è male nemmeno la vista dal Living Room Bar al W New York Times Square, dove si può assaggiare un buon cosmopolitan, incontrare qualche persona nuova e passare la notte nelle sue alcove che brillano alla luce delle lampade,  poi si può cercare il relax nelle camere dell'hotel, comode e panoramiche dal 1° al 57° piano. 
Se il sali-scendi al Rockefeller Center  vi ha fatto venire fame potete sempre fermarvi alla Brasserie Ruhlmann e cenare con un elegante menu nel ristorante in stile art decò diretto dal celebre chef Laurent Tourondel, aperto dal lunedì al sabato dalle 11.30 alle 22, con un delizioso brunch della domenica (dalle 11:30 alle 15).

 

Dancing in Broadway!

New York non è solo città di aperitivi e cocktail al chiaro di luna, uova alla benedict e pancetta. Oltre ai workaholic che affogano lo stress in champagne e margarita, New York svela il suo lato artistico, estetico e lirico, riuscendo a contenere in un unico sguardo spinte e stili tra loro diversi. Prendete la danza, ad esempio: Dal Linclon Center ai teatri di Broadway, dallo Schiaccianoci a Mamma Mia, New York è la patria della danza moderna e il palcoscenico dei musical. Da qui sono passati i più grandi compositori, coreografi, ballerini, ed è grazie a spinte provenienti da diverse direzioni che New York ha assorbito l’amore per la danza.

Dev’essere la città col maggior numero di ballerini al mondo. Te ne accorgi facendo la conta delle compagnie di danza presenti in città e delle scuole di danza e degli spazi dove almeno una volta a settimana c’è la prima di uno spettacolo di danza. Danza danza danza. La trovi al Bac (Baryshnikov Arts Center), meraviglioso spazio aperto e diretto da Mikhail Baryshnikov, che è sia residenza per ballerini sia spazio dove presentano i loro spettacoli importanti compagnie di danza contemporanea. La trovi nello spazio di Cedar Lake, un grande capannone a Chelsea dove i ballerini provano i loro spettacoli e che ogni tanto aprono al pubblico per mostrare il loro work in progress. La trovi nei teatri e nelle scuole, in coreografie grandi e piccole, destinate a girare il mondo, o a nascere e morire in città.

Per chi vuole scoprire Broadway, la prima cosa fa fare a New York è controllare cosa c’è in cartellone al Joyce Theater. Il Joyce Theater è un piccolo importante teatro sull’Ottava, all’angolo con la Diciannovesima. È un teatro consacrato alla danza, dove passano le migliori compagnie newyorkesi, americane o internazionali.

I ballerini di Yung-Li Dance che danzano la relatività di Einstein, quelli di Cedar Lake che ballano il decostruzionismo di Jacques Derrida, il New Chamber Ballet che usa Stockhausen per mettere in scena un triangolo amoroso, la Trisha Brown Dance Company che fa ballare le opere di Robert Rauschenberg.

Tempo fa Lorenzo Mattotti disse che si può disegnare qualsiasi cosa, se metti dei limiti è meglio che cambi mestiere.
E questi ballerini possono ballare qualsiasi cosa, regalando emozioni impensabili, al di sopra di ogni immaginazione.


 

 

Galleria Immagini

 

Richiesta Informazioni

per richiedere informazioni su questo pacchetto di viaggio compilare il seguente modulo:

Cognome:

*

Nome:

*

Telefono:

*

Indirizzo:

Città:

E-mail:

*

Richieste:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*

Si No

Autorizzo l'invio di materiale pubblicitario da parte di The World is Mine.
Si No

   
 

 

The World Is Mine - Luxury Travel Operator & Travel Agency

The World is Mine - Palazzo Capponi delle Rovinate - Via dé Bardi, 36 - 50125 Firenze

Tel. +39 055.234.7663 - Fax +39 055.200.8266 - info@theworldismine.it - PEC: theworldismine@pec.it
JDR consulting s.r.l. - PI e CF 05589770485 - Capitale sociale eur 10.000,00 iv - REA 558946 CCIAA di Firenze
Privacy Policy | Cookies Policy

 

 

The World is Mine Firenze - Ultime Notizie - Viaggi - Normative - Sicurezza - Scioperi - Notizie di carattere generale