Ultime notizie dal mondo dei viaggi e del Turismo, Consigli utili, normative, avvisi particolari

Italiano | English

Nominativo: 

Email:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*     Si No

 

 

Fiavet contesta il 25%

Fiavet contesta il 25%

Dopo Service Team anche Fiavet prende posizione contro l’ipotesi che alcuni t.o. vogliano chiedere un acconto del 25% per pratica. Risponde Alpitour World.

«Si tratta ancora una volta di un’azione che penalizza fortemente la distribuzione italiana – dichiara Fiavet in una nota – che ancora oggi si dimostra l’elemento trainante dell’intero sistema turistico italiano». La nota si conclude con l’invito agli associati «a non sottoscrivere accordi contrattuali in tal senso, fintanto che la Federazione non avrà trovato soluzioni alternative con la controparte».

Risponde una nota Alpitour, precisando che «il tema è già stato discusso nella massima trasparenza con il trade, e che come noto le condizioni generali dei contratti di viaggio già da tempo prevedono, all’atto della stipula, che il cliente versi all’agenzia di viaggi un acconto pari al 25% del valore della pratica, e provveda al saldo entro 20 giorni precedenti la data partenza. Quindi la richiesta di un anticipo – che tale non è in quanto già incassato dall’agenzia – risulta coerente con il sistema della filiera, visto che il tour operator sostiene costi e impegni verso i fornitori dei servizi».

Alpitour World sottolinea anche di aver adottato negli ultimi due anni «una politica di Early Booking che già prevedeva il versamento di un acconto pari al 25% dalle agenzie di viaggi al momento della prenotazione. Va precisato il fatto che questo versamento non avviene mai contestualmente alla conferma pratica, ma in concomitanza con la prima tranche di pagamenti di ciascuna agenzia, quindi con un certo ritardo concordato».

Mentre il contratto 2009/10, in distribuzione da circa due mesi, prevede l’estensione del versamento del 25% a tutte le pratiche confermate, non più solo a quelle in Early Booking, «e non fa altro che applicare quanto già da tempo previsto dalle condizioni generali di contratto. Si tratta di una modifica non sostanziale – continua la nota – rispetto alle condizioni in vigore nell’esercizio scorso. Il restante 75% rimane nella totale disponibilità delle agenzie di viaggi contrattualizzate, eventualmente anche a titolo di garanzia, fin dopo la partenza del cliente».

«Il tutto non può essere decontestualizzato dall’evoluzione del mercato negli ultimi anni, e dall’esperienza della passata stagione, che ha visto difficoltà nei pagamenti e fallimenti anche nella distribuzione, con un rischio finanziario in capo ai tour operator non indifferente. Da oltre 60 anni Alpitour non ha mai mancato a un pagamento nei confronti dei fornitori, garantendo così sempre qualità e certezza dei servizi alle agenzie di viaggi e ai loro clienti».

Fonte: L'Agenzia di Viaggi

http://www.lagenziadiviaggi.it/notizia_standard.php?IDNotizia=151534&IDCategoria=2423


 

 

Galleria Immagini

 

Richiesta Informazioni

per richiedere informazioni su questo pacchetto di viaggio compilare il seguente modulo:

Cognome:

*

Nome:

*

Telefono:

*

Indirizzo:

Città:

E-mail:

*

Richieste:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*

Si No

Autorizzo l'invio di materiale pubblicitario da parte di The World is Mine.
Si No

   
 

 

The World Is Mine - Luxury Travel Operator & Travel Agency

The World is Mine - Palazzo Capponi delle Rovinate - Via dé Bardi, 36 - 50125 Firenze

Tel. +39 055.234.7663 - Fax +39 055.200.8266 - info@theworldismine.it - PEC: theworldismine@pec.it
JDR consulting s.r.l. - PI e CF 05589770485 - Capitale sociale eur 10.000,00 iv - REA 558946 CCIAA di Firenze
Privacy Policy | Cookies Policy

 

 

The World is Mine Firenze - Ultime Notizie - Viaggi - Normative - Sicurezza - Scioperi - Notizie di carattere generale