Ultime notizie dal mondo dei viaggi e del Turismo, Consigli utili, normative, avvisi particolari

Italiano | English

Nominativo: 

Email:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*     Si No

 

 

STOP AL TRASPORTO PUBBLICO IL 15 ED IL 16 DICEMBRE

 

15 dicembre 2011
settore FERROVIARIO: PERSONALE GRUPPO FS
modalita: 24 ORE: DALLE 21.00 DEL 15/12 ALLE 21.00 DEL 16/12
settore TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: ADDETTI AL TRASPORTO PUBBLICO EXTRAURBANO SU GOMMA
modalita: 24 ORE CON MODALITA' TERRITORIALI
16 dicembre 2011
settore AEREO: PERSONALE AEROPORTUALE SOCC. SEA E SEA HANDLING DI LINATE E MALPENSA
modalita: 24 ORE
settore AEREO: ASSISTENTI DI VOLO SOC. MERIDIANA FLY
modalita: 4 ORE: DALLE 14.00 ALLE 18.00
settore TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: ADDETTI AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE
modalita: 24 ORE CON MODALITA' TERRITORIALIal trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni"Stop al trasporto pubblico locale il 15 e 16 dicembre
01/12/2011
Il trasporto pubblico locale e ferroviario si fermerà per uno sciopero nazionale di 24 ore il 15 e il 16 dicembre, proclamato con scelta unitaria dai sindacati confederali e quelli autonomi. Il 15 incroceranno le braccia gli addetti ai bus dei servizi extraurbani, il 16 il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Il trasporto ferroviario si fermerà, invece, dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16. La motivazione della protesta data dalle organizzazioni sindacali risiede nel nodo irrisolto della vertenza per il nuovo Contratto della Mobilità, bloccata da tre anni. "Una sitazione - riferisce una nota dei sindacati - che si è aggravata e accentuata con i tagli ai finanziamenti al trasporto locale e al cosiddetto servizio ferroviario universale, a causa delle disposizioni del Governo Berlusconi".
"In assenza di una sostanziale attribuzione di risorse certe al settore - continua il comunicato - è fondato il rischio di una decisa riduzione del servizio pubblico con gravi conseguenze per la mobilità dell'intero paese e drammatiche per l'occupazione dei dipendenti del settore e dei lavoratori dell'indotto che già, in questi giorni, scontano pesantemente gli effetti dei tagli ai treni notturni".

 


 

 

Galleria Immagini

 

Richiesta Informazioni

per richiedere informazioni su questo pacchetto di viaggio compilare il seguente modulo:

Cognome:

*

Nome:

*

Telefono:

*

Indirizzo:

Città:

E-mail:

*

Richieste:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*

Si No

Autorizzo l'invio di materiale pubblicitario da parte di The World is Mine.
Si No

   
 

 

The World Is Mine - Luxury Travel Operator & Travel Agency

The World is Mine - Palazzo Capponi delle Rovinate - Via dé Bardi, 36 - 50125 Firenze

Tel. +39 055.234.7663 - Fax +39 055.200.8266 - info@theworldismine.it - PEC: theworldismine@pec.it
JDR consulting s.r.l. - PI e CF 05589770485 - Capitale sociale eur 10.000,00 iv - REA 558946 CCIAA di Firenze
Privacy Policy | Cookies Policy

 

 

The World is Mine Firenze - Ultime Notizie - Viaggi - Normative - Sicurezza - Scioperi - Notizie di carattere generale