Ultime notizie dal mondo dei viaggi e del Turismo, Consigli utili, normative, avvisi particolari

Italiano | English

Nominativo: 

Email:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*     Si No

 

 

Fiavet: meno ricavi, più clienti

Fiavet: meno ricavi, più clienti

Mentre Costa Fortuna scivola sull’Egeo, la Fiavet cerca un rinnovamento concreto nella sua convention d’autunno. Cinzia Renzi, il presidente nazionale, ha parlato di una stagione difficile per gli adv e di crisi dell’intero sistema Italia, che continua a perdere quote di mercato.

Ma presentando il secondo Rapporto dell’Osservatorio Fiavet, curato dall’Isnart, Renzi ha portato anche segnali di speranza. Anzitutto perché, anche se il fatturato è sceso a due cifre, la quota di turismo intermediato è cresciuta quasi al 29% del totale, dal 25,5% del 2008: perché un agente di viaggi offre garanzie e sicurezza.

«C’è una ripresina – ha detto anche il presidente – il nostro Osservatorio conferma la vitalità del comparto, nonostante tutto. Oltre 5.000 tour operator nel mondo commercializzano mete italiane per un giro d’affari stimato in oltre 3 miliardi di euro solo in pacchetti. In Italia il business dell’incoming vale 1,2 miliardi di euro, e anche 2,8 milioni vacanzieri italiani hanno utilizzato le agenzie per il loro turismo domestico. Cifre su cui i nostri governanti farebbero bene a soffermarsi. Il turismo è il nostro petrolio e va preservato».

Con coraggio, fare squadra
«Il comparto ha resistito ai venti di recessione – ha detto ancora Renzi – solo lavorando duro senza farsi scoraggiare sarà possibile risalire la china, tutti insieme. Ma se ciascuno cercherà di fare solo i propri interessi e non quelli dell’intero comparto – mezzi di trasporto, albergatori, ristoratori, autorimesse – l’Italia farà altri passi indietro».

Voglia di sicurezza
Ma ci sono anche altri dati confortanti dal Rapporto Isnart, intitolato L’analisi della domanda e le tendenze di breve periodo. Focus sui circuiti dell’intermediazione. Nel 2008 le adv avevano intermediato il 14,5% del turismo domestico; nel primo semestre del 2009 sono cresciute al 18,2%, anche se la crisi ha compresso la quota dell’outgoing organizzato, dal 48,1% del 2008 al 43,2% del primo semestre 2009.

E si compra sempre più sotto data: nei primi sei mesi del 2009 lo ha fatto il 15,1%, contro il 10,5% del 2008. Però chi prenota in agenzia lo fa sempre più spesso con almeno due mesi di anticipo - dal 40,9% del 2008 al 46,9% nel 2009, per usufruire di sconti e tariffe privilegiate. «E soprattutto – ha detto Renzi – è cresciuta la domanda di sicurezza e qualità, di copertura e garanzie».

Il Rapporto Fiavet segnala anche le tendenze in fatto di mete: all’estero la Grecia batte la Spagna (che era al top nel 2008) superata anche dal Mar Rosso. In Italia il Sud (Sicilia, Sardegna e Puglia) batte Toscana e Trentino.

Quanto all’inverno l’Ossevatorio Fiavet annuncia che il 48,4% degli italiani che andranno in vacanza ha già prenotato (31,2% sull’Italia e 17,3% all’estero). Oltre la metà di chi va all’estero si è rivolto all’agenzia (il 53,5%, contro il 41,7% del 2008) e lo ha fatto solo il 20,3% tra chi ha scelto l’Italia (ma era il 17,3% nel 2008). In calo i soggiorni, si va di più in abitazioni private, case di amici e parenti.

Il Rapporto dipinge anche un viaggiatore in evoluzione: prevalgono gli under 34, e si conferma che i clienti tra i 35 e i 44 anni amano il web, lombardi e piemontesi sono quelli che acquistano di più online. In adv si serve una maggioranza di diplomati, i professionisti scelgono la vacanza in agenzia, perché si sentono più sicuri e assistiti.

«Noi supertassati, loro protetti»
Nel dibattito intorno ai dati del Rapporto sono intervenuti tra gli altri Fortunato Giovannoni, vice presidente Fiavet, Roberto Cividin, vice presidente vicario, e Franco Desario, da poco presidente del coordinamento Sud (sei regioni). In primo piano come sempre l’abusivismo: «Noi supertartassati, loro protetti da una storica mancanza di controlli». Ma questa è una ricerca ancora tutta da scrivere.
http://www.fiavet.it

Fonte: L'Agenzia di Viaggi


 

 

Galleria Immagini

 

Richiesta Informazioni

per richiedere informazioni su questo pacchetto di viaggio compilare il seguente modulo:

Cognome:

*

Nome:

*

Telefono:

*

Indirizzo:

Città:

E-mail:

*

Richieste:

Ho preso visione della informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.*

Si No

Autorizzo l'invio di materiale pubblicitario da parte di The World is Mine.
Si No

   
 

 

The World Is Mine - Luxury Travel Operator & Travel Agency

The World is Mine - Palazzo Capponi delle Rovinate - Via dé Bardi, 36 - 50125 Firenze

Tel. +39 055.234.7663 - Fax +39 055.200.8266 - info@theworldismine.it - PEC: theworldismine@pec.it
JDR consulting s.r.l. - PI e CF 05589770485 - Capitale sociale eur 10.000,00 iv - REA 558946 CCIAA di Firenze
Privacy Policy | Cookies Policy

 

 

The World is Mine Firenze - Ultime Notizie - Viaggi - Normative - Sicurezza - Scioperi - Notizie di carattere generale